Side Bar
F.A.Q.
Il PULSAR è un magnete permanente?
Non è un magnete permanente. Sfrutta lo stesso principio fisico ma in modo nettamente più efficace poichè lavora anche con l’acqua ferma o a velocità bassa.
Il PULSAR riduce la portata?
Non ci sono perdite di portata poiché la parte idraulica è totalmente passante, della stessa sezione della tubazione su cui va installata.
Dal punto in cui si installa il PULSAR, per quanti metri in distanza si ha l’efficacia?
L’efficacia, se non ci sono interruzioni idriche, può essere di qualche chilometro.
L’ acqua trattata dal PULSAR, se raccolta in un recipiente, per quanto tempo mantiene il trattamento?
Per almeno 20 giorni.
Di quanto addolcisce l'acqua?
Non è un addolcitore, in quanto non si aggiungono additivi o sali; quindi l’acqua rimane della stessa durezza e non vengono cambiate le caratteristiche chimiche.
Il PULSAR fino a che grado di durezza dell’acqua agisce?
Non ci sono limiti di durezza.
Ci sono controindicazioni nell’istallazione del PULSAR?
L’acqua trattata da freddo non deve subire più di uno shock termico, quindi dove ci sono ricircoli deve essere applicato un altro strumento dopo la pompa di ricircolo.
Il PULSAR ha bisogno di manutenzione?
Non ha bisogno di alcuna manutenzione poiché è una macchina statica. Solo in caso di acque particolarmente ferrose, la parte idraulica deve essere pulita internamente con cadenza 6-10 mesi.
Come scegliere quale PULSAR installare?
Lo strumento da installare sarà della stessa sezione della tubazione su cui va applicato.
In un appartamento, dove deve essere applicato il PULSAR?
Va applicato dopo il contatore.